Ipersensibilità

Affezione dolorosa che colpisce pazienti di ogni età, dovuta alla presenza di dentina esposta, cioè non più ricoperta da smalto, cemento o gengiva in denti vitali. In questa situazione la dentina mette in contatto l’ambiente della bocca con la polpa che è la parte più sensibile del dente provocando dolore.

Le cause principali dell’ipersensibilità sono dovute all’erosione ed abrasione dello smalto dei denti per cui si manifesta con improvvise sensazioni di dolore o fastidio in presenza di sbalzi termici, in seguito all’assunzione di alimenti e/o bevande acide o alla presenza di stimoli meccanici causati per effetto traumatico diretto.

La prima cosa da fare è seguire un corretto programma di igiene orale domiciliare ed una corretta alimentazione su indicazione del professionista.

L’igienista dentale potrà inoltre effettuare dei trattamenti professionali utilizzando sostanze chimiche desensibilizzanti sulle superfici dei denti sensibili.